Eurojersey sempre più green. L’azienda è stata la prima, del settore tessile, a dichiarare la propria impronta ambientale con la PEF Product Environmental Footprint (istituita nel 2013 dal Joint Research Centre dell’Unione Europea come raccomandazione per tutte le aziende europee) relativa ai dati di stabilimento durante il 2017 con l’attestato PEF 010/19 conferito da CERTIQUALITY ad aprile 2019.

Il nuovo attestato PEF rilasciato a dicembre 2020, relativo ai dati del 2019, misura non solo l’impronta ambientale dell’azienda, ma anche i miglioramenti conseguiti rispetto al biennio precedente. La PEF è una misura esaustiva e dettagliata dell’impatto ambientale attraverso ben 16 indicatori fra cui l’impronta di carbonio, l’impronta idrica ed energetica. Il sistema di valutazione si basa su criteri e parametri già ampiamente testati, che consentono alle aziende di identificare i propri punti critici sotto il profilo della sostenibilità e di definire le possibili misure di ottimizzazione produttiva e riduzione dell’impronta.

I risultati del nuovo studio PEF sulla gamma dei tessuti Sensitive® Fabrics tinti e stampati hanno evidenziato una netta riduzione degli impatti sulla Carbon Footprint e sull’Energy Footprint grazie all’efficientamento della centrale termica nel 2018 con riduzione dei consumi di metano e delle emissioni associate alla produzione di calore e alla sostituzione della nuova RAM a luglio 2019. Mentre l’incremento dell’indicatore Water Footprint è associato al cambio di mix energetico per la produzione di energia elettrica, nel 2017 era tutto eolico mentre nel 2019 la fonte è idroelettrica. Tale incremento è visibile per il tessuto tinto perché nel reparto stamperia sono stati sviluppati interventi di efficientamento dell’utilizzo della risorsa idrica nella fase di lavaggio che hanno consentito una riduzione di circa il 30%.

«Ritengo che la vera frontiera in tema di sostenibilità ambientale non sia tanto cosa facciamo ma bensì come lo facciamo. Grazie alla PEF siamo in grado di misurare il nostro impatto per migliorarci. Solo in questo modo possiamo creare un percorso virtuoso riconoscibile dal mercato» commenta Andrea Crespi, Direttore Generale di Eurojersey. 

LEGGI ANCHE

Eurojersey con WWF Italia per la salvaguardia dei fiumi

LEGGI ANCHE

Green Shopping, tutta la moda più eco

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande,dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di gomoda è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se accetti e continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • PHPSESSID
  • __cfduid
  • local_storage_support_test
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi