Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy
Lizzo come Britney Spears ai Grammy

La più vamp, la più diva, la più glamorous. Entusiasmi unanimi per Lizzo e per l’outfit firmato Atelier Versace sfoggiato sul red carpet dei Grammy Awards. Eleganza da regina d’altri tempi per l’irresistibile pop star, grazie al suo abito bustier immacolato e con dettagli scintillanti, e alla stola di pelliccia abbinata, anch’essa bianchissima, strumento per l’esercizio di una sensualità evergreen.
In molti hanno voluto vedere nell’outfit della pop star di Juice un omaggio, nemmeno tanto velato, alla reginetta del red carpet degli stessi riconoscimenti musicali di 20 anni esatti fa, ovvero quella Britney Spears che nel 2000 incantò il mondo con la sua Baby One More Time, conquistando le classifiche globali. Ma aggiudicandosi anche il titolo di reginetta di stile grazie al suo abito firmato Randolph Duke, indossato col plus di una morbida stola in pelliccia Oscar de la Renta.

Tabella dei Contenuti mostra

Look che, a sua volta, era un palese omaggio alla regina delle regine, ovvero Madonna, che giusto un po’ più scintillante (e con Michael Jackson a braccetto) aveva sfilato sul tappeto rosso degli Oscar nel 1991, con un outfit in molto simile, firmato da Bob Mackie.

MADONNA AGLI OSCAR NEL 1991:

Madonna agli Oscar nel 1991
Madonna agli Oscar nel 1991
Madonna agli Oscar nel 1991
Madonna agli Oscar nel 1991

Il quale Mackie aveva ideato quel look da favola lasciandosi ispirare, in un gioco di matrioske super fashion che potrebbe durare all’infinito, all’icona di tutte le vamp dello showbiz. Vale a dire Marilyn Monroe. Che, della stola in volpe bianca, aveva fatto uno dei suoi pezzi iconici e irrinunciabili. Associandolo per sempre all’idea stessa di diva.

Marilyn Monroe nel 1954, foto Getty.

Morale? Nessuno inventa nulla, ed è tuto la citazione di una citazione. Ma se il risultato è quello di Lizzo, va benissimo così!

LEGGI ANCHE

Tutti i vestiti sul red carpet dei Grammy 2020

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande,dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di gomoda è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se accetti e continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • PHPSESSID
  • __cfduid
  • local_storage_support_test
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi