Show your flag
Show your flag
Show your flag
Show your flag
Land Flag: from waste to new materials
Land Flag: from waste to new materials
Brioni
Brioni
Brioni
L.B.M. 1911 e Antonio Marras presentano le nuove divise del Cagliari calcio
Human Landscapes, la mostra curata da Felice Limosani per Blauer
Human Landscapes, la mostra curata da Felice Limosani per Blauer

Un avvio royal approved, quello di Pitti Uomo, 97esima edizione. Anche se solo virtuale e affidata a un video, si è fatta notare e sentire la prestigiosa presenza del Principe Carlo in quel di Palazzo Vecchio, a Firenze, dove ha preso ufficialmente il via la storica manifestazione, nel corso della quale – questa volta – scopriremo anticipazioni e tendenze della moda maschile per il prossimo Autunno/inverno 2020-21.

Tabella dei Contenuti nascondi

LEGGI ANCHE

Se anche il principe Carlo arriva a Pitti
https://vimeo.com/383151531
Espletate con giusta ufficialità le formalità di rito, la kermesse consacrata alla moda per lui è entrata nel vivo, alla Fortezza da Basso, della sua 4 giorni di eventi, sfilate, presentazioni e party. Anche se, a essere sinceri, l’avvio è parso forse un po’ uno di quelli col freno tirato. Negli stand e tra i viali della Fortezza, infatti, il pubblico di addetti ai lavori è sembrato, almeno all’apparenza e per quanto l’occhio possa cogliere, un po’ meno numeroso del solito. Merito, forse, del freddo pungente che ha fatto battere i denti a Firenze e che potrebbe avere dissuaso qualcuno, ma soprattutto delle defezioni dei buyer russi, che proprio in concomitanza con la prima giornata di Pitti celebrano il loro Natale ortodosso. Ma i conti e i bilanci si fanno sempre, come è buona abitudine, alla fine.

Quanto mai attuale il tema dell’allestimento di questa edizione della fiera: Show Your Flag. L’art direction di Angelo Figus e il set design di Alessandro Moradei celebrano il valore di questo pezzo di tessuto sempre in movimento, proprio come gli abiti che indossiamo, sottolineandone il carattere di inclusività e il suo valore di «legame». La bandiera come simbolo di appartenenza, come strumento portatore di messaggi universali: e se è vero che ogni brand ha la propria bandiera, lo è altrettanto la consapevolezza che ognuno di noi possa farsi, per così dire, bandiera di se stesso.

LO STREETSTYLE A PITTI 97:

Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle
Pitti Uomo 97, lo streetstyle

Voglia di normalità, di eleganza senza troppe forzature, di stile che non ceda sempre necessariamente il passo all’eccentricità spinta, invece, tra i più vanitosi assidui frequentatori della manifestazione, forse per una volta più attenti ad ammirare i prodotti negli stand che a farsi immortalare dai fotografi di streetstyle. Il re dei quali, Scott Schuman – ovvero TheSartorialist – è anch’egli a Firenze per presentare il frutto della sua collaborazione con Valstar: una capsule di capi icona irrinunciabili per il viaggiatore moderno.

Tra gli eventi più curiosi e intriganti della prima giornata di Pitti, la mostra di Blauer negli spazi della Dogana: Human Landscapes è un viaggio  fotografico on the road negli Stati Uniti, nel quale gli scatti del britannico James Mollison vengono fatti vivere da un’immersiva messa in scena a cura di Felice Limosani, visitabile fino al 10 gennaio.
Brioni, invece, celebra il suo 75esimo anniversario con un evento speciale e altamente poetico, curato da Olivier Saillard: nelle meravigliose sale di Palazzo Gerini prende vita un’installazione che rende omaggio alla tradizione sartoriale del brand, che proprio a Firenze aveva presentato la prima sfilata di moda maschile della storia presso la Sala Bianca di Palazzo Pitti, nel lontano 1952. In sei sale del palazzo, 23 musicisti internazionali, impegnati in una performance  per intenditori, e in un’affascinante penombra, hanno presentato i capi della nuova collezione della griffe, indossandoli in prima persona.
L.B.M.1911 e lo stilista sardo Antonio Marras hanno svelato, infine, le nuove divise disegnate per il Cagliari Calcio per la storica stagione del centenario della squadra.

E, considerato come non sia oggettivamente più trascurabile il tema della sostenibilità ambientale, ecco la bella e nuova idea di questa edizione di Pitti: per la prima volta la Fortezza da Basso ospita Reflections, uno spazio dedicato alla condivisione di idee e al confronto con il pubblico, che debutta con il concept Land Flag: From Waste to New Materials, una riflessione sui consumi, sul riciclo e sulla possibile seconda vita cui i materiali più vari possono aspirare.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande,dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di gomoda è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se accetti e continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • PHPSESSID
  • __cfduid
  • local_storage_support_test
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi