Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum couture
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum
Sarah Jessica Parker, 55 anni e svariati look horror nel curriculum

Signore della giuria, che Sarah Jessica Parker sia una vera icona di stile è cosa non nota, di più. Per molte di noi, ancora oggi, è difficile immaginare che sia fisicamente esistita davvero in un’epoca a.C., ante Carrie Bradshaw. Perché uno dei più grandi errori fashion della storia è che in molte confondono i confini tra l’attrice (quella vera, la persona in carne e ossa) e la leggendaria protagonista interpretata nella serie tv delle serie tv, Sex and The City (quella di fantasia, in tutù, tacchi e it-bag).

Sarah Jessica nei panni (stilosi) di Carrie Bradshaw nella sigla di Sex and The City.

Ma prima del 1998 (l’anno in cui è stata trasmessa la puntata n.1 del telefilm che ha cambiato per sempre le cabine armadio del mondo), prima di Mr.Big, delle Manolos e delle Jimmy Choo, ci sono stati abiti prateria style, reggiseni dorati in bella vista, salopette discutibili e diversi flop couture occasionali. Misfatti di stile che, udite udite, si sono perpetuati anche nei decenni d.C. (dopo Carrie Bradshaw). Ma procediamo con ordine.

Il suo successo come attrice è sottolineato da una serie impressionante di nomination e premi, tra cui Golden Globes, Emmy, SAG Awards e, più di recente, anche un People’s Choice Award per la serie televisiva Divorce di cui è protagonista. La star americana è anche produttrice e designer, testimonial di diversi brand, ha un suo impero di profumi (ha prodotto anche il suo vino) oltre ad aver lanciato linee di abbigliamento e calzature (a New York avrebbe dovuto aprire ad aprile il negozio della sua collezione di scarpe, la SJP Collection, al posto della storica boutique di Manolo Blahnik). Spesso inserita negli elenchi delle «Best Dressed» da vari anni, sul tappeto rosso, è nota da sempre per scegliere la moda con la M maiuscola, selezionando stilisti emergenti e look couture esagerati che la maggior parte delle altre attrici di Hollywood eviterebbero. E, a volte, ammettiamolo, a ragione.

Cominciamo col dire che la nostra cara icona glam fuori dal set non è che sia proprio una campionessa di stile. Non sempre i suoi outfit sono dei migliori, soprattutto quelli quotidiani (è una di noi, insomma). Se Carrie Bradshaw non sarebbe mai uscita di casa con un fermacoda, tantomeno in pant con coulisse e sneaker, Sarah Jessica ha indossato, spesso e male, tute, stivali, persino zoccoli con i calzini, facendo anche accostamenti cromatici azzardati e sovrapposizioni che di couture non hanno decisamente nulla.

Ma non solo, perché anche sul red carpet, e sia messo agli atti, ha toppato. Alcuni ensemble rasentano davvero il livello di «agghiacciante»: pensiamo a quello mostrato ai Golden Globes del 1999 o ai Tony Awards del 2003, o ai copricapi genera meme istantanei degli ultimi anni (ricordate la testa fiammeggiante dal Met Gala del 2015?).

Signore della giuria, abbiamo raccolto questi e altri horror look di Sarah Jessica Parker, dagli esordi a oggi, nella gallery. Per celebrare i suoi primi 55 anni con ironia, ricordando che da quei tacchi 12 anche le più stilose prendono scivoloni di stile implacabili (e per questo ci sono più simpatiche). La assolviamo?

LEGGI ANCHE

Sarah Jessica Parker torna Carrie Bradshow con le scarpe «spaiate»

LEGGI ANCHE

Da Sarah Jessica Parker a Fedez, tutti insieme al cabaret

LEGGI ANCHE

Carrie Bradshaw: che cosa indosserebbe delle sfilate di oggi?

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande,dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di gomoda è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se accetti e continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • PHPSESSID
  • __cfduid
  • local_storage_support_test
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi