Myfo x Actitude Twinset
Myfo x Actitude Twinset
Myfo x Actitude Twinset
Myfo x Actitude Twinset
Myfo x Actitude Twinset

Paris Hilton si è innamorata delle sue opere dopo averle viste esposte in un locale milanese. «Non esco di qui senza una tua opera» avrebbe esclamato a Marco Michelini, in arte Myfo, protagonista della scena artistica contemporanea.

Ma l’ereditiera è solo una della folta schiera di personaggi famosi che nel tempo hanno fatto la corte alle opere dell’artista. Il suo marchio di fabbrica è il riconoscibilissimo bandito, personaggio inventato e ultrapop, evocazione di quella condizione esistenziale dell’uomo contemporaneo sempre in fuga, e che oggi campeggia su t-shirt e cappellini. Actitude, il nuovo capitolo del gruppo Twinset pensato per donne e uomini che cercano negli abiti una nuova espressione di sé, ha infatti arruolato l’artista per una collaborazione a metà strada tra arte e moda. Una comunanza di idee e visioni sfociata in una collezione composta da sei t-shirt oversize e un cappellino da baseball, che Myfo ci ha raccontato qui.

T-shirt e cappellini sono diventate le sue nuove tele: che cosa ha voluto esprimere attraverso questa collaborazione?
«Su queste tele inedite ho voluto riprodurre la figura de «il bandito», icona del mio stile dal 2006. Credo che in ognuno di noi ci possa essere un personaggio come il bandito, inteso nell’accezione legata alla condizione esistenziale dell’uomo contemporaneo sempre in fuga, ma ovviamente con aspetti positivi: un Robin Hood dei nostri giorni.»

Che cosa accomuna arte e moda a suo avviso?
«Entrambi esprimono la personalità di chi li indossa o li crea. Per esempio nella creazione di una mia opera la prima stesura della tela è dedicata alla trascrizione di un pensiero, quella che io chiamo l’anima dell’opera, sulla quale viene realizzato il dipinto. Vengono poi eseguiti degli strappi che valorizzano la matericità del quadro e ne fanno intravedere il pensiero, quasi come se attraverso questi strappi si potessero vedere gli strati più intimi dell’opera che solo io conosco. Esattamente quello che accade con le persone, non è detto che vogliamo svelare tutto di noi all’interlocutore. La stessa comunicazione avviene con il nostro look perché attraverso la nostra scelta raccontiamo la nostra personalità e il nostro carattere.»

Che cosa rappresenta per lei il colore?
«I critici mi definiscono «portavoce di energia fluo», il colore per me è energia, rinascita, vita. Per la realizzazione della capsule collection firmata Actitude Twinset la stampa del soggetto campeggia sulle t-shirt e si alterna a schizzi manuali con colori fluo che si illuminano con la luce UV, richiamano la mia tecnica su tela, costruita attraverso l’uso di vernice spray, appunto, insieme a pennelli e resina.»

La sua arte si ispira alle opere di Andy Warhol. Se avesse avuto l’occasione di incontrarlo quale sarebbe stata la prima cosa che gli avrebbe chiesto?
«Non gli avrei fatto domande, avrei voluto frequentarlo per capire i sui pensieri più intimi, andando oltre il suo carisma e la sua genialità, mi sarebbe piaciuto riuscire a comprendere la complessità del personaggio. Ad una persona di tale grandezza e modernità non basta rivolgere una sola domanda.»

Che effetto le ha fatto quando Paris Hilton le ha chiesto un suo quadro?
«Paris Hilton ha visto una mia opera in un famoso locale milanese, e la sua reazione è stata «wow ma chi è l’artista?». Questo ha spinto il proprietario a chiamarmi per conoscerla. Passare del tempo con lei è stato emozionante, le sono piaciuti i miei quadri tanto da comprarne uno anche perché testualmente ha detto: «non esco di qui senza una tua opera!». Mi sono sentito lusingato e incoraggiato a proseguire il lavoro intrapreso: ho realizzato che se ero riuscito a trasmettere emozioni attraverso la mia arte ad una persona come Paris, cosmopolita e abituata a viaggiare ricevendo input visivi continuamente, allora avrei dovuto continuare il mio percorso.»

LEGGI ANCHE

Mariacarla Boscono : «Essere designer, fotografa e modella è stato liberatorio»

LEGGI ANCHE

Invitata a nozze: 30 abiti per non sbagliare

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande,dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di gomoda è al tuo servizio per la scelta del prodotto migliore. Un saluto!

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se accetti e continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • PHPSESSID
  • __cfduid
  • local_storage_support_test
  • wc_cart_hash_#
  • wc_fragments_#

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi